image

Ho depositato una interpellanza rivolta all’Assessore alla Sanità Mario Mantovani che chiede di agevolare l’assistenza sanitaria ai bambini stranieri ospitati per brevi soggiorni da famiglie.

Sono più di 4 mila i bambini accolti per brevi periodi di vacanza dalle famiglie lombarde, grazie all’encomiabile lavoro di moltissime associazioni di volontariato. Le deliberazioni regionali prevedono per loro la copertura sanitaria per le urgenze.

Ma spesso le famiglie e le associazioni devono affrontare difficoltà burocratiche e sostenere esborsi economici per la copertura sanitaria degli accompagnatori maggiorenni di questi bambini. Chiediamo quindi di estendere questo diritto anche agli accompagnatori e semplificare l’iter burocratico per l’iscrizione all’Asl che consente il rilascio della tessera sanitaria temporanea.

Gli ospedali spesso non sono informati della normativa. La Lombardia è al primo posto per l’accoglienza di bambini che provengono da contesti economicamente e socialmente critici, ma l’ente regionale deve fare di più per agevolare questa meritevole attività volontaristica di tante famiglie lombarde garantendo un accesso privo di ostacoli burocratici alla sanità a questi minori e ai loro accompagnatori.