Oggi 6 ottobre esce in Italia “DOMANI“: è un film che affronta i grandi problemi del presente in modo propositivo e concreto, raccontando un futuro migliore che tutti noi possiamo costruire da subito.
 
Andrò a vederlo nei prossimi giorni e consiglio a tutti di fare altrettanto!

1455064_1656697617924851_6106302317747528125_n

Bellissima festa oggi pomeriggio a Desio per Brianza 5 Stelle. Grazie a tutti gli attivisti che hanno lavorato sodo per la riuscita dell’evento!
Nel mio intervento ho sottolineato tre cose.
La prima che quella dei gruppi 5 stelle della Brianza è una vera COMUNITA’, fatta di persone che collaborando insieme sono diventate col passare del tempo amiche tra loro. Una vera comunità senza capi né padroni, in costante crescita e unità dalla voglia di cambiare questo benedetto Paese. E io sono felice di fare parte di questa comunità!

1554393_1656697674591512_1293872278502209418_n

La seconda cosa è che i nostri portavoce comunali sono i migliori. E lo dico senza timore di smentita. Sono i più preparati e i più credibili che si possano trovare nei consigli comunali della Brianza. Vincere le elezioni, andare a governare i Comuni non ce lo ha certo ordinato il medico, ma qui in Brianza ci sono tutti i presupposti e i tempi sono maturi per avere dei COMUNI A 5 STELLE!

La terza cosa è che il Movimento 5 Stelle, oltre al prezioso lavoro certosino di “ordinaria amministrazione” (atti, interrogazioni, controlli, proposte, denunce nei comuni, in regione e in parlamento), DEVE VOLARE ALTO, deve saper dare una VISIONE DEL FUTURO, deve trasmettere l‘IDEA DI UNA NUOVA SOCIETA’. Volare alto, lasciarsi alle spalle le miserie della politica italiana (dall’asfaltatore Maroni al trivellatore Renzi fino all’inceneritorista Ponti)… noi dobbiamo andare OLTRE e volare più IN ALTO!

Siamo nati per questo, non dimentichiamocelo mai!

1511364_1656697601258186_2719836985586391420_n

Ho approfittato della partecipazione all’incontro con i cittadini di Monza di giovedì scorso per presentare la mia attività in questi primi due anni e mezzo (abbondanti) di mandato in Consiglio Regionale.

Ho cercato di riassumere in mezz’ora tutto il lavoro che ho svolto: le battaglie, le denunce, i controlli, le proposte e i risultati concreti ottenuti.

Per i portavoce del Movimento, in qualsiasi istituzione, è fondamentale rendere conto ai cittadini del proprio operato, per capire se si sta lavorando in modo corretto oppure no. Noi facciamo così!

Qualsiasi considerazione, domanda, chiarimento e (perché no) critica da parte di chi avrà la pazienza di guardare il video è ben accetta!

Thanks

“Non potevamo sperare in un rappresentante migliore. Io negli anni ho perso totalmente la fiducia nella politica e nei politici ma il suo operare in questa circostanza mi ha fatto vedere un barlume di speranza per il futuro. Saluti e buona giornata”

Ecco cosa mi ha scritto una cittadina dopo l’interrogazione sul malfunzionamento del nuovo nuovo software per le Certificazioni Energetiche di Regione Lombardia che sta mettendo in seria difficoltà tantissimi professionisti e cittadini.

Capita di lavorare fino a tarda notte, di stare in giro tutto il week end, di sacrificare gli affetti, ma poi ricevi questi messaggi e capisci che ne vale ancora la pena! 

12017591_10204621531089673_3004203107327442288_o

E’ finalmente arrivata la piena assoluzione per il nostro attivista di Muggiò Claudio Cassella, ingiustamente accusato dall’ex sindaco di averlo diffamato. In realtà Claudio aveva solo esercitato il suo sacrosanto diritto di critica verso il Sindaco Zanantoni, riportando sui social articoli già pubblicati su vari organi di stampa che parlavano della presenza della ‘ndrangheta a Muggiò.

Ma si sa che ai politici il solo riportare articoli sui social locali da molto fastidio, tanto da non lesinare denunce che spesso hanno il solo scopo di intimidire chi osa, semplicemente, riportare i fatti e fare delle domande.

Ora, alla fine di un lungo iter giudiziario, Claudio Cassella si è tolto un peso, ma negli anni ha dovuto pagare di tasca propria per difendersi di fronte al giudice. Inoltre chi lo ripagherà della serenità che ha perso in tutto questo tempo? Perché alla fine quando vieni assolto tutto torna a posto, ma durante i lunghi mesi in attesa del giudizio definitivo è dura reggere moralmente e psicologicamente.

E’ proprio questo che vogliono i politici: fiaccare gli avversari scomodi con lunghe beghe legali che costringono per anni a “tenere un profilo basso”… alla fine uno finisce per chiedersi: “ma chi me lo fa fare? perché non torno a farmi gli affari miei?”.

Sono lieto che Claudio sia finalmente uscito da questo incubo nel migliore dei modi!

 

 

image001

Questa mattina il nostro portavoce Paolo Di Carlo ha protocollato le dimissioni da consigliere comunale di Desio per motivi personali.

Il grande Paolo, che continuerà a fare l’attivista e a dare il suo supporto all’attività del gruppo, è stato il nostro primo consigliere comunale in Brianza, eletto fin dal 2010, e oggi conclude in anticipo di un anno il suo secondo mandato. Aveva lui stesso contribuito a chiudere il primo mandato dopo un anno, facendo cadere la giunta in odore di collusioni con la criminalità organizzata attraverso le sue dimissioni, insieme a quelle di altri consiglieri.

Con Paolo ho condiviso un lungo percorso all’interno del MoVimento e a furia di battagliare insieme contro l’inceneritore di Desio siamo diventati amici. Da oggi mi sentirò un po’ più solo in questa battaglia.

Voglio ringraziare pubblicamente Paolo per tutto quello che ha fatto in questi anni. Perché so che la sua natura schiva e riservata mai lo avrebbe portato a fare il portavoce di una forza politica, ma ha sentito il dovere di dare il suo contributo per migliorare la sua città, l’ambiente e la salute dei suoi concittadini e non solo.

Il nuovo portavoce a Desio (non ancora ufficiale, in attesa della surroga) sarà la nostra attivista storica Sara Montrasio alla quale faccio i miei migliori auguri! Sara potrà contare sul supporto di tutto il Movimento in Brianza per affrontare al meglio il suo nuovo incarico!

logoInfonodo

Un sindaco uscente che augura la morte a dei giornalisti locali ancora ci mancava in Brianza… ci ha pensato quello di Seregno a colmare la lacuna. Esprimo solidarietà ai collaboratori di Infonodo vittime di violenza verbale indegna e intollerabile.

Auguro alla redazione di continuare a lavorare con serietà e autorevolezza. Il rispetto delle regole etiche e deontologiche della professione, è un anticorpo  alle volgari pretese intimidatorie di chi pensa di condizionare la stampa.

trasparenza

Il Comune di Desio ha ricevuto l’avviso di convocazione dell’Assemblea dei Soci di Bea il giorno 13 maggio. L’assemblea è stata convocato per domani 20 maggio, ma l’amministrazione ha pensato bene di avvisare i consiglieri solo oggi, il giorno prima.

La volta scorsa l’avviso di convocazione era stato comunicato con largo anticipo e alcuni consiglieri del M5S avevano provveduto a richiedere di assistere all’Assemblea in qualità di uditori. La richiesta non aveva nemmeno ricevuto una risposta ufficiale, ma qualche imbarazzo ai sindaci l’aveva creato.

Questa volta Desio ha pensato bene di avvisare all’ultimo minuto, così non c’è stato nemmeno il tempo materiale per i nostri consiglieri comunali di organizzarsi per fare la richiesta. Questa è la trasparenza piddina applicata alle istituzioni!

Il caso vuole che proprio domani si terrà in Regione una seduta del Collegio di Vigilanza di Pedemontana. Ho chiesto all’Assessore ai Trasporti Alessandro Sorte di poter presenziare in qualità di uditore. Sorte, di Forza Italia, mi ha subito risposto di si.

Quando si tratta di ostacolare la trasparenza nella gestione della cosa pubblica, ormai il PD non è secondo a nessuno!

10996522_10206240858690679_588186192309006461_n

Sabato scorso, i vigili di Carate Brianza hanno emesso una multa di 169 euro nei confronti del M5S per occupazione abusiva di suolo pubblico perché un cavalletto con due manifesti, esposto fuori dal gazebo, occupava 0,63 metri quadrati di suolo pubblico in più rispetto ai 9 mq (la misura del gazebo) autorizzati dal Comune.
dddddn

Questa multa – che pagheremo puntualmente – sembra davvero un atto intimidatorio nei confronti del MoVimento. Da che mondo è mondo, tutti i gazebo espongono cartelli in prossimità del loro perimetro, senza intralcio alcuno al passaggio e nessuno si è mai sognato di emettere sanzioni per l’occupazione di 0,63 mt quadrati… siamo al ridicolo.

Questo eccesso di zelo da parte dei vigili ci lascia molto perplessi… sarà solo un caso che questa multa arriva proprio nel momento in cui abbiamo sollevato il caso delle strisce di parcheggio a pagamento fuori norma? Probabilmente qualcuno è molto infastidito dal nostro impegno sul territorio ma se pensa di intimidirci si sbaglia di grosso.

A differenza dei partiti che gravano sulla collettività con l’illecito finanziamento pubblico e che quando violano le regole trovano sempre il modo di non pagare, come nel caso delle affissioni abusive durante le campagne elettorali, per gli attivisti di un Movimento che si autofinanzia 169 euro sono una cifra enorme.
A questo punto, ci piacerebbe sapere quante altre multe hanno emesso i vigili di Carate in passato per la stessa casistica e per le affissioni abusive dei partiti.
10994324_862001490529145_7291635872737571249_n

D’ora in avanti, cellulari alla mano, segnaleremo al Comando dei Vigili tutte le infrazioni che verranno commesse nell’occupazione del suolo pubblico dai vari partiti e pretenderemo lo stesso trattamento che hanno riservato a noi. Ci sarà da divertirsi…

MaroniRock

Sabato arriva a Monza l’Expo Tour, la giornata di promozione di Expo 2015.
Quando è stata annunciata, nel febbraio scorso, prevedeva niente meno che un “concertone stile primo maggio” nei Giardini di Villa Reale!!
Mi ero subito attivato con un’interrogazione a Maroni per fargli capire che sarebbe stato un errore clamoroso! La Villa Reale non può sopportare la presenza di migliaia di spettatori in un giardino che rappresenta un gioiello botanico e che ospita un bene storico architettonico di pregio.
La Giunta non si è degnata di rispondere all’interrogazione; d’altronde non avrebbero potuto fare altro che confermare come questa fosse un’idea bislacca! Ma di concertone non se ne è più parlato e difatti nulla di simile è in programma per sabato.
Pericolo scampato… a volte alzare la voce serve!

fase_1_home_sfondo

Grazie ad una proposta del Movimento 5 Stelle, l’amministrazione comunale di Monza ha avviato in questi giorni, insieme al Centro Studi Democrazia Partecipativa, un percorso per arrivare a realizzare nei quartieri della città degli interventi su proposta dei cittadini.

Ci sono in gioco 800 mila euro da spendere per realizzare i progetti dei cittadini!

Si tratta di un primo tassello per una vera e propria rivoluzione (culturale, ancor prima che politica) verso la democrazia diretta e partecipativa, in cui i cittadini cominciano a partecipare e a decidere direttamente del futuro della propria città!

Oltre alla possibilità di fare le proposte online, ci saranno delle assemblee nei quartieri per avanzare le proprie idee che poi verranno caricate su Internet. Alle assemblee saranno presenti delle figure cosiddette “facilitatori”, che aiuteranno ad utilizzare al meglio questo formidabile strumento.

Ora non resta che sfruttare al meglio questa opportunità: partecipate e dite la vostra per migliorare il vostro quartiere!

11 giugno  Assemblea quartiere Sant’Albino via Mameli 6

16 giugno  Assemblea quartiere San Biagio – Cazzaniga via Bellini, 10

17 giugno  Assemblea quartiere San Fruttuoso via Iseo, 18

18 giugno  Assemblea quartiere San Carlo-San Giuseppe via Iseo, 18

19 giugno  Assemblea quartiere Cederna-Cantalupo via Zuccoli 16, c/o CSC (centro socio culturale)

25 giugno  Assemblea quartiere Triante via Iseo, 18

26 giugno  Assemblea quartiere San Rocco via D’Annunzio, 35

30 giugno  Assemblea quartiere Centro storico-S.Gerardo via Lecco, 12

02 luglio  Assemblea quartiere Libertà in viale Libertà (n.civico non ancora assegnato)

03 luglio  Assemblea quartiere Regina Pacis-S.Donato via Buonarroti, 115

Tutte le info QUI 

ped1

Oggi, in merito a quanto è successo in Consiglio regionale martedì, quando la mia mozione Stop Pedemontana è stata votata solo da noi, con il Partito Democratico e Patto Ambrosoli che non hanno nemmeno trovato il coraggio di votare (non dico a favore, ma di votare…), nonostante gli inutili proclami della consigliera Barzaghi, mi è tornato in mente un episodio accaduto l’anno scorso, a inizio legislatura. Ancora »

298783_2151751686384_2355468_n

Come un fulmine a ciel sereno, è arrivata la notizia sconvolgente della scomparsa di Mariella Annoni, grande attivista del Comitato per l’Alternativa all’inceneritore di Desio e del meetup di Desio.
Mariella era una donna energica, schietta, combattiva, di spirito positivo, sempre pronta a spendersi senza riserve. Tra i primissimi attivisti in Brianza, quando ancora alle nostre battaglie ci credevano in pochi, Mariella ha dato un contributo fondamentale alla lotta che ha portato a fermare la costruzione del nuovo inceneritore. Generosissima, sempre disponibile a spendersi per gli altri, sempre presente ai banchetti, sempre pronta ad attaccare bottone ai passanti!
Ciao Mariella, grazie di tutto! non ti dimenticheremo!