Diversi cittadini mi hanno segnalato che l’area ex ippodromo all’interno del Parco della Villa Reale da tempo viene utilizzata da gruppo di persone per giocare a cricket, provocando danni evidenti e documentati al manto erboso.

Nel mese di luglio i volontari delle guardie ecologiche hanno delimitato l’area danneggiata per cercare di preservarla, ma l’intervento si è rivelato inutile perché in quella zona si è continuato a giocare a cricket.

Ho dunque scritto al dott. Addis, Direttore Generale del Consorzio Villa Reale e Parco di Monza, per chiedere i seguenti chiarimenti:

– se sia a conoscenza del problema segnalato;

– se ritenga il gioco del cricket compatibile con la tutela e la preservazione delle aree verdi del parco storico;

se intenda intervenire per rimediare definitivamente ai danni provocati da tale attività;

– se abbia emanato un regolamento interno a disciplina dell’attività sportiva o di altra attività ricreativa nel Parco, così come previsto al punto 31 del Regolamento del Parco e dei Giardini della Villa Reale e se l’attività sportiva in questione sia compatibile con le prescrizioni del regolamento.

Nelle prossime settimane conosceremo la risposta del direttore, ma una cosa è certa: questo episodio dimostra che il grande patrimonio storico e naturale del Parco merita maggiore attenzione e tutela da parte del Consorzio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *