E’ stato bocciato dal Consiglio regionale l’emendamento del M5S Lombardia che chiedeva una modifica al regolamento del Consiglio regionale per riservare la discussione dell’aula a un quinto dei progetti di legge depositate dai gruppi di minoranza. Il regolamento oggi prevede che un quinto dei “provvedimenti” in discussione, di qualunque natura, sia riservato alle proposte delle minoranze ma di fatto quasi mai arrivano in discussione i progetti di legge delle minoranze.

Ancora »

La vergognosa macchina del fango contro il M5S messa in atto a Vimercate è la reazione fisiologica della vecchia politica ai grandi cambiamenti prodotti dal MoVimento 5 Stelle.

Dopo aver detenuto il potere per vent’anni facendo il bello e il cattivo tempo il centrosinistra si è visto spodestare da un gruppo di semplici cittadini: una sconfitta bruciante per chi era abituato a vincere facile.

La giunta pentastellata non solo ha dimostrato di saper amministrare molto meglio del Pd ma ha anche portato allo scoperto tutte le magagne lasciate dalle precedenti amministrazioni: si è scoperto che i soldi ci sono, che si possono fare un sacco di belle cose prima ritenute “impossibili”, addirittura si è potuto ridurre la TARI del 23 per cento!

Capite che una situazione del genere è insopportabile per la vecchia politica che non ha trovato di meglio da fare che attaccare a testa bassa il M5S falsificando la realtà dei fatti.

Al sindaco Francesco Sartini, alla giunta e ai consiglieri comunali di maggioranza vanno tutto il nostro sostegno e solidarietà!