123ae670-f9cb-4d13-bdfb-cf65a11fdcec

Come vanno le cose in Bea lo abbiamo visto il 10 maggio con l’approvazione del Bilancio 2015. Se i soci piddini dicono che il Bilancio va approvato così com’è, chissenefrega del parere contrario del Collegio Sindacale: si approva lo stesso e si coglie l’occasione per non rinnovare l’incarico da revisore ad un personaggio “scomodo” come Giovanna Ceribelli.

L’altro giorno sono stato sul sito di BEA, nella sezione dove è stato pubblicato il Bilancio 2015, come previsto dalle norme nazionali in materia di trasparenza delle pubbliche amministrazioni. La trasparenza non è esattamente il punto forte di questa società e anche questa volta hanno interpretato questo semplice concetto… a modo loro… perché, si sa, una certa dose di creatività nella vita ci vuole!

elenco documenti

Per curiosità ho voluto verificare il contenuto del documento e ho scoperto che i nostri amici – birichini! – hanno pensato bene di tagliare proprio la relazione del collegio sindacale!

Certo, li capisco: non è bello pubblicare sul sito aziendale una relazione in cui il collegio sindacale ha scritto nero su bianco che il Bilancio 2015, così com’è, non va bene! Lo sanno anche loro che, da che mondo è mondo, in una Società pubblica, il bilancio si modifica secondo le indicazioni del Collegio. Invece in BEA hanno tirato dritto.

E allora come si fa? Si pubblica il bilancio con il parere negativo? Ma no, meglio una soluzione creativa: basta tagliare le pagine compromettenti!

Infatti, se andate sul sito www.beabrianza.it alla pagina dei bilanci e scaricate il Bilancio 2015, noterete che nell’indice riportato a pagina 2 è giustamente indicata la Relazione del collegio a pagina 74: peccato che il documento abbia solo 73 pagine, a partire da pagina 74 tutto il seguito è stato tagliato!

indice

schermata bilancio

Dei quattro bilanci pubblicati sul sito solo quello del 2015 è stato mozzato!

Ma si sarà sicuramente trattato di un errore tecnico; si è persa esattamente la parte contenente la relazione sindacale “scomoda”, non una pagina in più, non una in meno… ma sono errori tecnici che succedono. Dopo tutti i banali “errori” di trascrizione sul bando della nuova turbina, “errori” sui quali sta ancora lavorando l’ANAC, un errore in più o un errore in meno cosa volete che sia…

PS: a futura memoria, questa è la versione monca, scaricata il 14 giugno: Bilancio 2015

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *