109914_1

Meglio tardi che mai, ma non è sufficiente. E’ questo il mio commento alla decisione della Regione Lombardia di limitare la circolazione, da ottobre 2016 ad aprile 2017, per i veicoli diesel Euro 3.
Non dimentichiamo che nel Piano Aria della Regione il divieto di circolazione dei veicoli Euro 3 era previsto da tempo, sarebbe stato meglio applicarlo già da questo inverno.
A questo nuovo provvedimento anti-smog vanno affiancate iniziative di medio e lungo termine e finanziamenti consistenti. Sono un investimento, se pensiamo ai risparmi sulla spesa sanitaria che ne deriverebbero.
Tra le priorità chiediamo un piano speciale e incentivi per sostituire gli impianti di riscaldamento a gasolio. Con un’interrogazione ho sollevato il problema della tassa regionale sulle caldaie che oggi tiene in considerazione solo la potenza dell’impianto.
La tassazione dovrebbe invece considerare anche il rendimento della macchina e il combustibile utilizzato: anche in questo modo si incentiva la sostituzione delle vecchie caldaie inquinanti a gasolio con le nuove a metano, ben più efficienti.
Mi auguro che, anche considerata l’emergenza, la Giunta ci ascolti subito, altrimenti anche per gli anni a venire ci troveremo a fronteggiare delle “emergenze” che in realtà sono ben prevedibili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *