NON DIVENTIAMO LA “TERRA DEI FUMI”!

La bozza del Disegno di Legge ambientale, collegato alla legge di stabilità 2014 che arriverà a breve in Parlamento prevede la creazione di una “rete nazionale di inceneritori”.

La rete ha l’obiettivo di portare a bruciare i rifiuti urbani di tutta Italia negli inceneritori di Lombardia e Emilia Romagna.

E’ una porcata che favorisce gli interessi economici delle lobby degli inceneritori e che, se approvata, farà danni gravissimi all’ambiente e alla salute dei cittadini lombardi e emiliani, e un danno economico altrettanto grave per le comunità da cui verrebbero presi i rifiuti, che pagherebbero per l’incapacità gestionale e organizzativa delle classi politiche locali.

Non vale appellarsi alla “solidarietà” tra i territori e tra le regioni. Niente di più falso: in qualunque contesto insediativo, bastano pochi mesi per portare a regime un sistema di raccolta differenziata porta a porta con tariffazione puntuale in grado di portare la raccolta differenziata oltre il 70%. E allora che senso ha questo provvedimento? E’ una truffa ai danni di tutti i cittadini.

Cari Portavoce nazionali, QUESTO PROVVEDIMENTO NON DEVE PASSARE!!! CONTIAMO SU DI VOI!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *